Saranno pure comodi, saranno pure colorati ma gli stivali indianini d’estate dividono tra chi li ama e chi non dico li odia, ma non riesce a collegarli al caldo e alla “bella stagione”.

Ideali sotto una mini, un vestitino leggero o degli shorts gli indianini originali sono quelli di Hector, un artigiano di origine argentina esperto ed abile nella lavorazione della pelle che già dagli Anni ’70 realizza a Riccione collezioni ispirate al  country western e al mondo Motor cycle.

La moda degli indianini partita dal negozio di Hector si è rapidamente diffusa praticamente in tutta Europa ed anche negli USA (la tradizione western è qui ben radicata) e i modelli tra cui scegliere sono cresciuti a vista d’occhio tra decorazioni e colori, ma sempre interamente prodotti a mano e ben riconoscibili dal marchio in cuoio cucito sul tallone con il logo HECTOR.

Traforati, con lacci o doppio cinturino, con frange, borchiati o in jeans gli indianini Hector possono essere alti o in versione tronchetto e oltre ai classici testa di moro, bianco, coloniale si possono scegliere anche colori più vivaci ed estivi come verde, fucsia, rosa cipria, rosso e blu o l’intramontabile pitone. I prezzi per degli Hector originali oscilla tra 150 e 230 euro a seconda del modello.

Infine una nota sulla comodità degli stivali indianini che in realtà non sono così raso terra come sembrano perchè all’interno nascondono una zeppa anatomica di 3 cm che permette una corretta andatura.

Colori, modelli e comodità ci sono tutte…resta solo da scegliere da che “parte” stare: stivali tutto l’anno o solo d’inverno?