Se le temperature salgono spesso vestirsi diventa un vero strazio, per cui aprendo l’armadio la scelta è diretta a capi freschi e ariosi che non costringono il corpo, come i gonnelloni ampi e lunghi che tutte – o quasi! –  abbiamo nell’armadio essendo un ever green che periodicamente torna di gran moda come in questa estate.

La gonna da gitana è un capo versatile infatti in base alle fantasie – floreale, astratta o animalier – o alla tinta unita riesce ad incontrare il gusto di ognuna di noi e, in base a come viene completato l’outfit tra scarpe, top e soprattutto accessori.

A balze, liscia o a pieghe (plissè), in lino o chiffon  questa estate scegliere una gonna lunga e larga non è mai stato così facile visto che è proposta da tutte le case e – soprattutto – si può tirare fuori dall’armadio quella che già si ha senza aver paura di essere fuori moda o di passare per una nostalgica e inguaribile “figlia dei fiori”.

Ma come abbinare una gonna lunga? Le ipotesi sono diverse, a seconda se intendiamo indossarla di giorno o di sera, al mare o in città.

[nggallery id=29]

Premettendo che questa estate il top è rappresentato da gonne asimmetriche, a vita alta e più strette in vita (da accentuare ancora di più con una cintura), sopra possiamo scegliere anche una semplice canotta aderente o una t-shirt (tessuti e decori si impreziosiscono per la sera) o ancora una camicia o una maglia molto morbida e comoda.

Infradito e zeppe sono le scarpe ideali che, così come il resto dell’abbigliamento, si arricchiscono di sera con pietre e strass. Una pioggia di bracciali e una collana importante completano il tutto.