Tra le borse la clutch è un modello che offre tanto spazio alla creatività dei designer, nonostante le dimensioni più che ridotte: così piccola può diventare una vera scultura originale e divertente: una farfalla, uno scrigno di gioielli. delle labbra da baciare, , dei colorati macarons e, restando in tema dolci, un fragrante cornetto!

Un croissant d’oro è la creazione della designer londinese Charlotte Olympia: il realismo di questa clutch sfida la maestria del miglior pasticciere creando una borsa che dovrete far ben attenzione a lasciare incustodita sul tavolo!

Un “colpo di testa” che rompe con il modello che ha reso famosa Charlotte Olympia, vale a dire la clutch della linea Pandora: forma rettangolare,  linee spigolose, trasparenza e  dettaglio gioiello nella chiusura.
Per salvaguardare la “privacy” e celare il contenuto della borsa è possibile abbinare alla borsa una “bustina” interna: un’anima in seta a tinta unita o decorata ora con dei cristalli (Bubbly) ora con delle spille da balia oro o argento per il modello Punk .

La creatività di Charlotte Olympia si ritrova anche nelle calzature che sono delle vere e proprie sculture, riconoscibili dai tacchi vertiginosi e dalla ragnatela che la designer usa per firmare le sue creazioni, espressione dello stile londinese ma dell’artigianato italiano, essendo tutte rigorosamente made in Italy.

I costi sono proibitivi per la maggior parte (la più “economica” si aggira intorno alle 700 sterline) ma come spesso accade i modelli di un designer famoso sono ” d’ispirazione” per le grandi catene e così da Zara è possibile trovare una versione low cost della famosa pochette rigida in plastica a 20€