In estate avere una pettinatura sempre ordinata non è facile soprattutto se si portano i capelli lunghi e non si è optato per un taglio corto, fresco e alla moda (con rasatura laterale alla Rihanna è di vera tendenza).

Stressati da spazzola e phon, e ancora di più da sole, salsedine e cloro (meglio usare in spiaggia o piscina un prodotto protettivo per capelli) in estate, complice ancor di più il caldo, come fare per non rischiare di apparire sciatte, con una pettinatura “casalinga”?

La coda di cavallo resta sempre una soluzione semplice da fare, altrettanto veloce e molto elegante: alta o bassa la coda può essere impreziosita con un fermaglio gioiello, divertente o si può ricoprire l’elastico con una ciocca di capelli per un effetto naturale e ricercato allo stesso tempo. La coda ha il vantaggio di essere una soluzione adatta sia per i capelli lisci (che danno un effetto sempre più ordinato) che per domare i ricci.

Veloce e pratico è anche lo chignon ed anche per questa pettinatura possiamo sceglierlo se farlo più alto o basso o più spostato lateralmente (alla “spagnola”), con i capelli tutti tirati indietro o con la riga laterale, con o senza frangia e decorazioni. Per fare lo chignon basta avvolgere i capelli su se stessi, annodandoli, per poi bloccarli alla base con delle forcine e il gioco è fatto!

Le forcine sono le grandi alleate anche per realizzare una pettinatura alzata, infatti basta cotonare qua e là e fissare le ciocche fino ad ottenere l’effetto desiderato; una pettinatura ideale per i capelli di ogni lunghezza e che dà sempre un’aria sofisticata ed elegante, soprattutto se abbinata ad un vestito scollato o che lascia le spalle scoperte.

Infine di gran moda in questa estate 2012 è la treccia che portata in diversi stili dalle star di Hollywood sta spopolando anche in Italia e si adatta a tutte le età. There isn’t really anything different from the last. Intrecciate i capelli divisi in tre ciocche ed otterrete una pettinatura ordinata, fresca e pratica: la treccia può essere più stretta o più morbida, lasciar cadere qualche ciocca qua e là per un effetto meno “tirato”; può essere a spina di pesce, laterale o addirittura doppia in ricordo di quando eravamo bambine.

Riporta indietro nel tempo anche la treccia che come una corona cinge tutto il capo o che come un cerchietto si libera poi in una chioma fluente; la treccia infatti può diventare anche solo un elemento della pettinatura che dall’attaccatura si scioglie poi in una coda o lascia i capelli liberi e leggermente mossi.

 

  Describe through specific details how the program under discussion will paper writers become that bridge